Progetto Prospettive

Psicoterapia

Non sono quello che avrei voluto: è tutta colpa dei miei genitori?

di / Conoscere se stessi, Genitori e Figli, Psicologia e dintorni, Psicoterapia / Commenti disabilitati su Non sono quello che avrei voluto: è tutta colpa dei miei genitori?

a cura di Elena Daniel

Una collega ripete spesso: il passato può essere un fardello pesante o un trampolino da cui lanciarsi. Eppure a volte sembra più comoda la prima visione: il passato, l’educazione, i propri genitori sono chiamati ad alibi delle difficoltà che abbiamo nel presente, di quei comportamenti che non ci piacciono.

“Sono severo perché mio padre era sempre così”, “sono piena di paure che mi ha trasmesso mia madre” ecc. Anche se siamo adulti, per paura, abitudine o senso di colpa, i genitori tornano ad essere chiamati in causa come responsabili di ciò che siamo. Continua a leggere

Dolore e dintorni. Quando anche il corpo soffre.

A cura di Francesca Poser

Il disagio psicologico manifestato in concomitanza di una patologia organica, spesso dipende dalla condizione di crisi che la malattia, come evento stressante e spesso imprevisto, genera. La malattia cronica può introdurre dei cambiamenti profondi nella vita di una persona: dopo la diagnosi (e per alcuni malati anche prima), i pazienti si confrontano con situazioni nuove che per alcuni rappresentano delle imprese difficili o sfide che non riescono più ad affrontare mettendo in campo le loro abituali strategie e risorse, e quindi si trovano impegnate nella ricerca di nuovi modi per affrontare questa condizione. Continua a leggere